Loading the Elevenlabs Text to Speech AudioNative Player...

Artroscopia dell’anca per la Sindrome da Impingement Femoro-Acetabolare (FAIS) negli atleti

Lettura di 5 min. Postato in Anca / Inguine
Scritto da Lasse Ishoi info

…È un biglietto di sola andata per il ritorno allo sport pre-infortunio e per ritrovare prestazioni ottimali?

Abbiamo recentemente pubblicato un articolo sull’American Journal of Sports Medicine intitolato “Return to Sport and Performance After Hip Arthroscopy for Femoroacetabular Impingement in 18- to 30-Year-Old Athletes: A Cross-sectional Cohort Study of 189 Athletes” (1). Questo blogpost funge da breve riassunto dei risultati chiave.

La sindrome da conflitto femoro-acetabolare (FAIS) è stata recentemente definita nel Warwick Agreement come un disturbo correlato al movimento dell’articolazione dell’anca dovuto alla morfologia CAM e/o PINCER (2). FAIS è la diagnosi più comune correlata al dolore all’inguine di lunga data che porta alla gestione chirurgica (3) – il più delle volte utilizzando una tecnica artroscopica.

Mentre diversi articoli mostrano miglioramenti nella funzione dell’anca dopo l’artroscopia dell’anca per FAIS, un recente articolo della nostra struttura guidato da Kristian Thorborg (4), ha osservato che la maggior parte dei pazienti non raggiunge valori di riferimento nella funzione dell’anca e dell’inguine, comprese le capacità sportive/ricreative, misurato con HAGOS (Copenhagen Hip and Groin Outcome Score) a 1 anno di follow-up. Nonostante queste osservazioni, diverse revisioni sistematiche hanno indicato un alto tasso di ritorno allo sport del 74-95% dopo l’artroscopia dell’anca per FAIS.

single-image

Tuttavia, le revisioni sistematiche sono solide quanto gli studi inclusi, e spesso sono associati a diverse limitazioni che possono influenzare il tasso di ritorno allo sport, come ad esempio: 1) definizione scarsa e poco chiara di ritorno allo sport e 2) intervento chirurgico eseguito in centri ad alto volume di interventi di artroscopia d’anca da un unico chirurgo di fama mondiale. Inoltre, raramente sono state studiate le prestazioni sportive, che è spesso il parametro più importante per gli atleti.

Pertanto, abbiamo progettato uno studio per indagare il tasso di ritorno allo sport pre-lesione con un livello pre-lesione negli atleti e le prestazioni sportive associate dopo l’artroscopia dell’anca per la sindrome da conflitto femoro-acetabolare. Per superare le limitazioni precedenti associate a definizioni scarse/non chiare relative al ritorno allo sport e a un singolo chirurgo: 1) abbiamo definito il ritorno allo sport come “ritorno allo sport pre-infortunio a livello pre-infortunio” e valutato le prestazioni sportive in conformità con una recente dichiarazione di consenso sul ritorno allo sport (5) e 2) abbiamo incluso 189 atleti provenienti da 11 centri in Danimarca utilizzando un registro nazionale (6).

Tutti gli atleti avevano un’età compresa tra 18 e 30 anni (età media 23) al momento dell’intervento chirurgico e sono stati sottoposti a artroscopia dell’anca per FAIS durante i precedenti 6 mesi fino a 6 anni prima. I dati sono stati raccolti utilizzando un questionario di ritorno allo sport di autovalutazione riguardante il pre-infortunio, lo sport attuale e il livello praticato. Se un atleta ha riferito di aver praticato il suo sport pre-infortunio a livello di pre-infortunio al momento del follow-up, la prestazione sportiva auto-riferita associata è stata valutata come: 1) prestazione ottimale inclusa la piena partecipazione allo sport, 2) prestazione ridotta, ma completa partecipazione allo sport e 3) prestazioni ridotte, inclusa una partecipazione sportiva limitata (5).

single-image

Il risultato principale dello studio è stato che 108 atleti su 189 (57,1%) avevano praticato il loro sport pre-infortunio a livello pre-infortunio al momento del follow-up (tempo medio di follow-up: 33 mesi).

single-image

Inoltre, di quei 108 atleti che avevano praticato il loro sport pre-infortunio a livello pre-infortunio, 32 atleti (29%) hanno riportato prestazioni sportive ottimali, mentre quasi la metà degli atleti ha riferito prestazioni ridotte e partecipazione limitata, cioè incapace di partecipare a tutti gli aspetti del sport (es. gara o corsa ad alta velocità).single-image

Anche in questo caso, non è stata osservata alcuna associazione tra prestazioni sportive e tipo di sport o livello di gioco, indicando che una proporzione simile di atleti di sport diversi o di livello diverso (amatoriale vs. élite) raggiunge prestazioni ottimali. Tuttavia, in termini di tempo per il follow-up, abbiamo osservato che solo 1 atleta su 12 (8%) valutato a 0,5-1 anno ha riportato prestazioni ottimali – questo indica che anche se alcuni atleti possono tornare allo sport poco tempo dopo l’intervento chirurgico, è molto improbabile che raggiungano prestazioni ottimali entro il primo anno.

Degli atleti che non sono tornati allo sport pre-infortunio a livello pre-infortunio o che non hanno ottenuto prestazioni ottimali, la maggioranza (>90%) ha riferito che ciò era dovuto a dolore persistente all’anca e all’inguine.

Il motivo principale per cui questi risultati sono in contrasto con i precedenti risultati sul ritorno allo sport dopo l’artroscopia dell’anca può essere spiegato dalla nostra definizione rigorosa e chiara sul ritorno allo sport. In quanto tale, un altro studio recente di Tobias Wörner (7) che utilizza definizioni di ritorno allo sport simili alle nostre, ha osservato risultati quasi identici come illustrato nella figura seguente. Ciò che emerge anche dalla figura è che la definizione di ritorno allo sport incide chiaramente sul risultato.

single-image

In conclusione, il nostro studio mostra che mentre un’ampia percentuale di atleti torna a una qualche forma di sport, il 57% torna allo sport pre-infortunio a livello pre -infortunio e, di questi, solo 1 atleta su 3 corrispondente al 17% della coorte totale torna a prestazione ottimale (1). Pertanto, l’artroscopia dell’anca potrebbe non essere un biglietto di sola andata per tornare allo sport come suggerito in precedenza (8).

Vuoi saperne di più sul dolore all'anca?

Jo Kemp ha tenuto per noi una serie di lezioni di Masterclass su:

 “Sindrome da conflitto femoroacetabolare (FAIS)”

Puoi guardarlo ora con la nostra prova gratuita di 7 giorni!

preview image

References

Non dimenticarti di condividere questo blog!

Lascia un commento

Se hai una domanda, un suggerimento o un link inerente a qualche studio scientifico, condividilo qui!

Devi essere loggato per pubblicare o mettere "mi piace" ad un commento

Ricevi aggiornamenti quando pubblichiamo nuovi blog.

Iscriviti alla nostra newsletter ora!